festa del basilica

gusto locale, Eventi, Corniglia

La Festa del Basilico 2016

19 Aug , 2016  

Corniglia nelle Cinque Terre si tinge di verde, il verde più bello, il colore simbolo della gastronomia ligure: è il verde del basilico e del pesto.

Sabato 20 Agosto si svolgerà nei carugi di Corniglia la IV edizione del Festival del Basilico,  un invito a conoscere un prodotto che qui, come in tutta la Liguria, colora di verde e profuma giardini e strade di una aroma inconfondibile.

Inoltre i cornigliesi sfidano tutti nella preparazione del Pesto più buono rigorosamente con il mortaio ligure di marmo: i maghi dell'”oro verde” ligure che vogliono cogliere la sfida potranno partecipare alla simpatica gara che si svolgerà a partire dalle 18.30 in due gironi composti da 10 “pestatori” ciascuno, nella centrale Piazza del Taragio.
I prodotti dei partecipanti verranno valutati da una piccola commissione presieduta da Gian Paolo Barrani di Slow Food.

La pianta di basilico in Liguria è una produzione D.O.P. di coltivazione secolare particolarmente apprezzata per la semplicità e delicatezza dell’aroma, che si presta ad unirsi ad altri ingredienti tradizionli per la creazione di piatti tipici, dal profumo inconfondibile.Introdotto in Ligura dai romani che attribuivano al basilico qualità curative, il territorio in particolare intorno a Genova si è contraddistinto nel tempo per la vocazione agricola e per la creazione, nel XIX secolo, delle ampie serre per la coltivazione di un basilico eccellente ad uso culinario. La ricerca dei genovesi del basilico migliore ha portato alla diffusione della coltivazione in tutto l’arco ligure, caratterizzato dalle particolari peculiarità climatiche e territorali favorevoli alla crescita di piccole piante di un bel verde smeraldo e dalle foglie tenere e minute.
La certificazione di Denominazione a Origine Protetta è stata attribuita proprio in seguito alla dimostrazione di quanto ambiente e tecniche tradizionali di produzione tramandate nel tempo contribuiscono alla creazione di un prodotto unico e inconfondibile: coltivato sui terrazzamenti a mare della Liguria, circondato da altri aromi spontanei, come quello della menta e del timo, e su un terreno naturale.

Durante la festa sono state pensate anche attività per i bambini, che sotto la guida dei maestri pittori Margò Bertonati e Giuliano Della Pergola impareranno a disegnare il mare con varie tecniche. I dipinti dei bambini saranno quindi esposti nell’Oratorio della Confraternita.Dalle 21.30, la musica del gruppo Onda Libera accompagnerà la “Serata delle M…” di Moda e Mare – con una sfilata di Top Model locali e la premiazione dei vincitori della gara del pesto.

,

By



Lascia un tuo commento

Loading Facebook Comments ...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *